Pochi bicchieri di vino a settimana riducono il rischio di depressione


Consumare qualche bicchiere di vino a settimana, non più di 7, può abbassare il rischio di depressione. Al contrario, chi beve molto ne alza l'incidenza.

Questa è la sintesi dei ricercatori spagnoli dell'Università di Navarra che, guidati da Miguel Martin-Gonzales, hanno condotto lo studio pubblicato sulla rivista scientifica BMC Medicine Journal.

La ricerca  è partita da un assioma di fondo, quello che il consumo di bevande alcoliche è ampiamente diffuso nel mondo e che il disturbo mentale è spesso associato anche al consumo di alcol.

Fatti salvi quei Paesi in cui per motivi religiosi l'alcol è bandito, nel resto del mondo le bevande alcoliche fanno parte della dieta abituale.

Esistono ovviamente molte differenze tra le varie aree geografiche per tipo di alcol assunto, quantità e frequenza. In ogni caso, in termini generali non è errato affermare che consumo di alcol e casi di depressione sono in aumento.

Su questa premessa i ricercatori hanno condotto lo studio valutando in maniera prospettica la relazione tra consumo di alcolici e incidenza di casi di depressione. L'associazione dei due fattori è stata verificata con ripetute misurazioni.

Così gli studiosi hanno seguito per sette anni 5.505 individui, uomini e donne, con un'età compresa tra i 55 e gli 80 anni.

I partecipanti sono stati selezionati inizialmente perché privi di patologia depressiva o perché senza una storia di depressione, e non avevano alcun problema correlato al consumo di alcol.

Dallo studio è emerso che chi beveva in maniera moderata (5 a 15 grammi, circa 2-7 bicchieri a settimana) vedeva il rischio di depressione ridotto (-32%) rispetto a coloro che non bevevano, mentre in coloro che assumevano il vino in dosi più elevate c'era un malessere psicologico che aumentava.

Secondo i ricercatori le differenze riscontrate hanno una relazione diretta con il bilanciamento tra gli elementi antiossidanti e l'alcol che il vino contiene.

L'ipotesi formulata è che gli antiossidanti a dosi moderate di vino possano influire positivamente sulla salute del cervello. Al contrario, con la maggiore assunzione l'effetto benefico degli antiossidanti si annulla lasciando campo libero all'alcol di agire e di predisporre al disturbo.

IN ARGOMENTO:

L'elevato consumo di alcolici

Abuso di alcol nei giovani, rischio depressione e ansia in età adulta

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti