Più fibra alimentare meno rischio di depressione nelle giovani donne

Sappiamo che si dà una sempre maggiore attenzione all’alimentazione come fattore di prevenzione, o di rischio, in moltissime malattie.

Fibra e depressione donne

A parte il tradizionale ruolo protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari, ogni giorno vediamo nuove ipotesi affacciarsi sulla scena.

Questa è una ricerca coreana che dice che le donne che mangiano più fibre hanno meno depressioni delle altre donne, con un rapporto dose dipendente.

Ora non è facile capire cosa è causa di cosa. Per esempio le donne che assumono più fibre potrebbero essere più portate a prendersi cura di sé, a considerarsi importanti tanto da mangiare meglio, mentre le altre potrebbero essere già inclini a mangiare junk food, cibo spazzatura, per un deficit di autostima…..

Detto questo prendiamo comunque l’appunto e ricordiamoci che le fibre sono utilissime, anche se possono contrastare l’assorbimento di principi preziosi, e quindi vanno usate con giudizio, senza farne una fissazione, normalmente mentre si mangia.

Qui sono state indagate quasi 6000 donne, e la correlazione è stata trovata nella premenopausa, ma non dopo. Chissà se nuovi studi confermeranno questa ipotesi, e come potrà essere utile.

Una maggiore assunzione di fibre può essere associata a un ridotto rischio di depressione nelle donne in premenopausa, suggerisce una nuova ricerca.

I ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 6000 donne in pre e postmenopausa. Hanno scoperto che, nelle donne in premenopausa, l'assunzione di fibre alimentari era più alta tra quelle senza depressione rispetto alle loro controparti con il disturbo in modo dose-dipendente. Tuttavia, non sembrava esserci alcuna relazione tra una maggiore assunzione di fibre e il rischio di depressione nelle donne in postmenopausa.

"Riteniamo che la scoperta più importante del nostro studio sia che l'assunzione di fibre alimentari è stata inversamente associata alla depressione nelle donne in premenopausa ma non in postmenopausa", l'autore principale Yunsun Kim, MD, residente, dipartimento di medicina di famiglia, Chung-Ang University Hospital, Seoul, Corea del Sud, ha detto a Medscape Medical News.

"Ci auguriamo che i risultati di questo studio possano costituire la base di future indagini per determinare la relazione causale tra l'assunzione di fibre alimentari e la depressione", ha aggiunto.

Lo studio è stato pubblicato online il 21 dicembre 2020 in Menopausa .

Interazione intestino-cervello

La prevalenza della depressione è doppia nelle donne rispetto agli uomini, il che può essere attribuito a una serie di fattori, tra cui lo stato ormonale, specialmente durante le mestruazioni e la menopausa, scrivono gli autori.

Ricerche precedenti suggeriscono una potenziale associazione tra fibra alimentare e depressione nelle donne in premenopausa e tra estrogeni e microbiota intestinale. L'assunzione di fibre ha un impatto sul microbiota intestinale, ha detto Kim.

"Siamo motivati dal fatto che la depressione provoca un carico di malattie a livello internazionale e vorremmo trovare fattori modificabili che potrebbero prevenire la depressione, soprattutto nelle donne, che sono più vulnerabili alla depressione", ha osservato.

Per indagare, i ricercatori hanno attinto ai dati del Korea National Health and Nutrition Examination Survey (KNHANES) per il 2014, 2016 e 2018. Sul numero totale di donne che soddisfacevano i criteri di inclusione (n = 5807; età media, 47,11 ± .30 anni), circa la metà era in premenopausa e la metà in postmenopausa (n = 2949 [età media, 36,23 ± 0,25 anni] en = 2868 [età media, 62,73 ± 0,23 anni], rispettivamente).

L'assunzione di fibre alimentari è stata valutata utilizzando il metodo di richiamo dietetico delle 24 ore, mentre la depressione è stata valutata utilizzando il Questionario sulla salute del paziente-9. I ricercatori hanno utilizzato le assunzioni dietetiche di riferimento per i coreani per definire un apporto sufficiente di fibre alimentari (cioè 12 g / 1000 kcal).

Le covariate includevano malattie croniche, indice di massa corporea, farmaci, abitudine al fumo, consumo di alcol, attività fisica e fattori sociodemografici.

Quando i ricercatori hanno esaminato tutti i partecipanti, hanno scoperto che l'assunzione media stimata di fibre alimentari era significativamente più alta nelle donne senza depressione, rispetto a quelle con depressione (14,07 ± 0,1 g / 1000 kcal / d [IC 95%, 13,85 - 14,29] vs 12,67 ± 0,45 g / 1000 kcal / d [11,79 - 13,55]; P = 0,003).

28 marzo 2021

News Alimentazione

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo