La pillola anticoncezionale non serve a regolarizzare il ciclo mestruale

La pillola anticoncezionale non regolarizza il ciclo, ma sopprime l'attività ovarica con il probabile vantaggio di ridurre i dolori mestruali, le cisti funzionali e molti altri effetti benefici.

Pillola anticoncezionale

Tanti tanti anni fa, prima del 1978, quando fu approvata la legge sull'interruzione di gravidanza volontaria e non solo, era ancora in vigore il codice Rocco, redatto sotto il regime fascista nel 1930.

Nel codice Rocco c'era scritto, più o meno, che non si poteva usare nessun mezzo per impedire il concepimento degli italiani virgulti e che essendo delitto contro la stirpe (sic) era punibile con il carcere.

Essendo però che il resto del mondo già usava la pillola contraccettiva, la contraccezione ormonale come la conosciamo oggi, più o meno, entrò in commercio con l'indicazione "serve a regolarizzare il ciclo".

Da allora la pillola si è portata appresso questa indicazione come se fosse in grado di curare chissà quali alterazioni ormonali, anche perché questo veniva incontro a un poco di diffidenza tutta italiana. "La prendo solo per regolarizzare il ciclo”, "la dò a sua figlia così regolarizza il ciclo" e via discorrendo.

Ecco, la pillola non regolarizza un bel niente. Sopprime l'attività ovarica punto. Questo può essere un grandissimo vantaggio perché può ridurre la quantità delle mestruazioni, eliminare il dolore, ridurre cisti funzionali, tenere a bada l'endometriosi, inibire quelle ovaie che producono ormoni maschili e quindi ridurre l'acne e l'irsutismo, (il famoso ovaio policistico), e altri fattori secondari benefici.

Non regolarizza un bel niente, però. Quella perdita di sangue che compare durante la sospensione (e che con i bassissimi dosaggi in uso adesso nemmeno compare spesso) è totalmente priva di qualsiasi senso. Non è la certezza che adesso è tutto regolare. E' semplicemente dovuta al fatto che interrompendo la somministrazione per sette giorni l'utero sanguina. Se non si interrompe, come spesso si fa per esempio nell'endometriosi, non si sanguina. E non c'è nessun problema. Va benissimo così.

Non si sanguina quando si assume la pillola senza pausa, non si sanguina quando si assume la pillola solo progestinico, non si sanguina quando si inserisce una spirale medicata, non si sanguina quando si inserisce il bastoncino. Non c'è nessun problema.

Le donne non hanno nessun danno alla salute se non perdono sangue ogni 28 o 25 o 30 giorni.

Oltre a ciò quindi ci possono essere perdite irregolari durante l'assunzione della pillola, o della spirale, o dell'anello, o altro, che non significano niente di male se l'assunzione è stata corretta.

Sono solo una rottura di scatole ma non significano che non funziona o che il dosaggio è troppo basso o simili fantasiose ipotesi.

Se continuano si può cambiare per evitare la scocciatura. alzando o abbassando il dosaggio. Tutto questo non ha niente a che vedere con la "regolarizzazione del ciclo", perché il ciclo, inteso come mestruazione conseguente a un'ovulazione, quando si prende la pillola semplicemente.. non esiste.

La pillola inibisce l'ovulazione, per questo non si rimane incinta, quindi quella perdita di sangue altro non è che una sceneggiata, del tutto inutile.

PS.

Non esistono analisi ormonali o altro da fare prima per scegliere la pillola adatta a te.. questo è customer care.. capisciammè.

Elisabetta Canitano

21 novembre 2022

Metodi Contraccettivi

Il coito interrotto

Metodi di barriera

Metodi naturali

Metodo Intrauterino

Metodo chirurgico

Metodo farmacologico

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo