IEO, scoperta sulle staminali tumorali

I ricercatori italiani dell'Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano, diretto da Umberto Veronesi, hanno capito come si moltiplicano le cellule 'bambine' che alimentano i tumori: il serbatoio che permette al cancro di crescere e di colonizzare l'organismo.

Lo studio, condotto sui topi e in particolare su modelli animali di tumore al seno, è pubblicato su 'Cell'. Dimostra che le staminali del cancro si dividono in maniera simmetrica e che il tumore si espande quindi in modo geometrico, ma che è possibile intervenire con particolari farmaci. Molecole utilizzabili per ora solo in ricerca preclinica.

Il lavoro è firmato dal gruppo coordinato da Pier Giuseppe Pelicci, direttore di Oncologia molecolare all'Ieo e professore all'università degli Studi di Milano.

Lo studio è stato condotto nei laboratori del Campus Ifom (Istituto Firc di oncologia molecolare)-Ieo in collaborazione con la Statale del capoluogo lombardo, ed è stato possibile grazie ai finanziamenti dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc), del ministero della Salute e della Comunità europea.

Negli ultimi anni - ricordano gli esperti - è stato scoperto moltissimo su come si moltiplicano le cellule tumorali. Poco o nulla, invece, si sapeva sulla moltiplicazione delle staminali del cancro.

Queste cellule, pur essendo pochissime all'interno dei tumori, sono quelle responsabili della crescita della malattia e della sua diffusione sotto forma di metastasi.

Le baby-cellule del cancro rappresentano dunque il 'cavallo di Troia' per sconfiggere il tumore dall'interno: per bloccare la crescita della neoplasia bisogna riconoscere e colpire le sue staminali, il vero bersaglio sono loro.

Pagina pubblicata il 17 settembre 2009

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo