Anoressia: Il colloquio psichiatrico dei DCA


Anoressia, il colloquio psichiatrico dei DCA. Ha lo scopo di indicare un'eventuale terapia psicofarmacologica. Le Linee Guida ministeriali indicano una maggiore efficacia negli interventi combinati psicoterapici e farmacologici, mentre vengono sconsigliati trattamenti esclusivamente farmacologici.

I farmaci sono spesso efficaci per trattare una patologia associata, una grave depressione, una psicosi delirante incentrata su vissuti corporei; oppure possono essere utilizzate in certi momenti localizzati in cui l'angoscia diventa insostenibile.

Invece sono molto meno efficaci nell'aggredire la specificità del disturbo alimentare. In realtà numerosi studi hanno tentato di dimostrare l'efficacia degli antidepressivi e in particolare degli SSRI (farmaco di elezione il Prozac: la fluoxetina) nell'anoressia. Le risposte sono risultate molto dubbie. Infatti, a parte una certa riduzione dell'ansia, non si è vista una risposta vistosamente positiva rispetto al placebo o rispetto agli aspetti fondamentali (rischio di ricadute, tendenze suicidiarie). Migliori sono stati gli studi degli SSRI sulla bulimia, anche se per periodi limitati.

Nelle forme gravi di anoressia c'è una certa indicazione per i neurolettici (Zyprexa e Risperidone, alloperidolo, Amisulpride)) che riducono le alterazione dello schema corporeo e a volte una certa polarizzazione ossessivo ansiosa del pensiero.

Va però segnalato che non sempre questi farmaci sono ben accettati dalle pazienti, se non altro perché restituiscono l'appetito con una velocità che loro non riescono a controllare. A volte si crea una dolorosissima percezione di perdita totale del controllo.

I farmaci più spesso utilizzati nel trattamento dell'obesità sono attualmente l'orlistat e la silbutramina. Il primo, perché favorisce la perdita di peso attraverso la riduzione dell'assorbimento di grassi dalla dieta; il secondo, perché favorisce l'aumento della sazietà e dunque limita l'introduzione di cibo.

Tuttavia è importante sottolineare i limiti della terapia farmacologica rappresentati principalmente dalla scarsa efficacia nel lungo periodo e dai costi elevati (non sono mutuabili). La nostra esperienza è che il farmaco va usato con molta cautela e solo in casi specifici.

Anoressia - Bulimia - Obesità Dipartimento di salute mentale RMD Centro integrato di psicoterapia: Psico-diagnostica, Terapia di gruppo, Terapia individuali, Gruppi Coordinamento e sinergia con le strutture internistiche territoriali

Via Giovagnoli, 29 - Roma - Per qualsiasi richiesta: Dr Elisabetta Spinelli - Tel. 333 3517503 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina aggiornata il 10 giugno 2009

Pubblicità

Argomenti Correlati

Anoressia

Anoressia e bulimia, cosa c'è dietro al disturbo. Non si mangia soltanto per sostentarsi, mangiare è un'attività carica di simboli e con essa esprimiamo la nostra relazione con il mondo

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo