Il caso


Anoressia, il caso. Violetta ha 27 anni, è ormai barricata nelle mura domestiche dall'età di 14, concentra tutta la sua vita sui rituali alimentari, presenta un aspetto infantile, trasparente , angelico che attira e respinge lo sguardo per l'orrore della magrezza.

Violetta mostra chiaramente la validità di ciò che abbiamo enunciato: qui il corpo cadaverizzato, ridotto all'osso, è l'insegna (Massimo Recalcati) di Violetta, qualcosa a cui lei vuole aggrapparsi per sostenersi: "Faccio fatica a pensare che ho problemi col cibo, per me è tutto normale, non ho nulla di cui lamentarmi.

Se non sento la preoccupazione di mia madre, non sento la preoccupazione per me. Di me non mi importa niente, non penso ad un domani... non ho paura di morire".

Mi sento protetta, nascosta agli occhi del mondo....i rituali mi permettono di annullare le emozioni; per queste non c'è spazio, intralciano le mie abitudini che invece mi permettono di raggiungere la perfezione. Mia madre sogna una Violetta perfetta: è questa Violetta che io devo incarnare."

Le altre pazienti nel gruppo, si mettono subito in risonanza con la desertificazione di Violetta.

Valeria: " Io volevo essere la protagonista perfetta di un mondo perfetto"

Paola:"devo controllare tutto e tutti, non posso avere nessun difetto o debolezza."

Si vede come Violetta in primis e poi tutto il gruppo tende ad ancorarsi a questo ideale del corpo magro. Il sintomo diviene un tutt'uno con il soggetto che vi si attacca, come un ancora di salvezza, vi si gelifica.

La legge super-egoica dell'anoressica è una legge ridotta a puro metodo, puro conteggio delle calorie o dei gli etti di insalata (Fabiola Le Clerq).

Obbedisce ad una logica, ad un principio regolatore disumanizzato che Massimo Recalcati facendosi accorrere da Freud, chiama principio di Nirvana, una legge che non anima ma narcotizza, tende a neutralizzare l'Altro, ad annullare l'alterità dell'Altro.

"Un antiamore radicale, un odio apatico dell'Uno per l'essere dell'Altro che prende le forme dell'impassibilità assoluta, un rifiuto narcisistico estremo che punta all'inerzia dell'apparato".

Anoressia - Bulimia - Obesità Dipartimento di salute mentale RMD Centro integrato di psicoterapia: Psico-diagnostica, Terapia di gruppo, Terapia individuali, Gruppi Coordinamento e sinergia con le strutture internistiche territoriali

Via Giovagnoli, 29 - Roma - Per qualsiasi richiesta: Dr Elisabetta Spinelli - Tel. 333 3517503 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina aggiornata il 10 giugno 2009

Pubblicità

Argomenti Correlati

Anoressia

Anoressia e bulimia, cosa c'è dietro al disturbo. Non si mangia soltanto per sostentarsi, mangiare è un'attività carica di simboli e con essa esprimiamo la nostra relazione con il mondo

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti