Aborto, Salvini non sa di cosa si parla

Salvini attacca le donne, il loro stile di vita, perché colpevoli di utilizzare il Pronto soccorso per abortire gratis.

Aborto, Salvini

Il leader leghista farebbe bene a valutare l’attendibilità dei suoi informatori, perché se sono come quelli che lo mandano a citofonare nelle case di ragazzi innocenti, ha un problema. Qual’é la verità?

Vanno in Pronto Soccorso a chiedere di abortire. Non sono tante, ma esistono, certo che esistono. Chi sarà l'operatore sanitario che con disprezzo lo ha detto a Salvini? "Vengono qui, vengono al Pronto Soccorso per abortire!! anche sei volte!!"

Certo che vengono, ma non sono così tante, e nemmeno vengono tante volte come lascia intendere quest'affermazione, che fa eco al coro: le donne!! prima hanno rapporti senza riflettere e poi abortiscono o prendono la pillola del giorno dopo o fanno figli senza ragionare.

Esistono.. e vengono mandate via, fra l'altro, qualche volta con qualche istruzione in più, qualche volta via e basta.

Sono italiane a cui nessuno ha mai detto che esistono i consultori familiari, disabituate a credere che la sanità pubblica esista e funzioni.

Sono straniere a cui i servizi pubblici fanno storie, nonostante lavorino in regola con i contributi, perché non hanno la residenza (gli italiani gli affittano casa a nero per non pagare le tasse). Straniere che hanno perso il lavoro e con esso la nostra assistenza, non più classificabili come irregolari, ma senza diritto alle cure. Straniere con problemi di lingua, o di comprensione delle nostre burocrazie.

Italiane in difficoltà, che si vergognano di chiedere al loro medico di famiglia, che magari è un obiettore, che hanno un ginecologo a pagamento cattolico, o non lo hanno per niente, o non hanno i soldi per pagargli l'ennesima visita. Si buttano al Pronto Soccorso in preda alla paura, all'ansia, non sapendo dove andare, non trovando altro accesso alla sanità pubblica, chiedendo di essere "soccorse".

In un paese civile ci domanderemmo tutti dov'è la difficoltà per loro ad accedere ai servizi, come intercettarle, come aiutarle. Loro, come quelle che la gravidanza la vogliono portare avanti, spesso anche loro con le stesse difficoltà, spesso anche loro in Pronto Soccorso per fare le analisi "da furbe" senza pagare. Noi dal telefono di Vita di Donna le conosciamo bene. "Vado in Pronto soccorso?" No, cara, no, cerca il Consultorio familiare più vicino, dicci se ti fanno delle storie, chiamaci magari da lì”.

E anche "Non se lo mette il preservativo questo tuo fidanzato/compagno/marito o chi per lui? no eh.. Dice che gli dà fastidio/ che ti ama troppo/ che tanto lui è così bravo.." Questo io lo chiamo un comportamento incivile. Mettere incinta una donna perché non ti va di usare una precauzione, perché disturba il tuo piacere. Cominciamo a dirlo. Salvini è un uomo. La posizione migliore per dire agli uomini di usare una precauzione, coraggio.

Al Ministro Speranza il compito di chiedersi come aiutare queste donne (ma nel milleproroghe non ho trovato la contraccezione gratuita).

A Zingaretti, che dice di difendere le donne, ricordiamo che Beatrice Lorenzin - che ha con tanta gioia accolto nel Pd - da ministra della Sanità ha innalzato la multa per aborto clandestino da 50 a 10 mila euro, ha tolto le uniche due pillole anticoncezionali gratuite e ha concesso ai farmacisti di non tenere la pillola del giorno dopo disponibile in farmacia. Prima di parlare di difesa delle donne, ci sarebbe qualcosa da fare in pratica.

A noi il compito di raccontare e lottare.

Elisabetta Canitano

IN ARGOMENTO:

Aborto, il diritto all'interruzione di gravidanza

17 febbraio 2020

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo