Cerca nel sito

Candida vaginalis, infezione vaginale, perdite e bruciori. Cure

La Candida vaginalis (yeast infections). Sintomi e cure per la candida. Prurito? Perdite vaginali? Bruciori? Di cosa si tratta? Cosa fare? A chi rivolgersi? Dove andare?

candida

La Candida

Alla base della grande maggioranza dei pruriti ginecologici vi è un microrganismo della specie dei miceti dal nome Candida.

Cos'è la candida? Cause

La Candida vive in realtà da ospite nel nostro corpo e passa dalla forma latente e asintomatica alla forma clinica, molto fastidiosa quando trova condizioni favorevoli fra cui possiamo ricordare:

  • la presenza di zucchero (è infatti un'affezione frequente e difficile da debellare nei diabetici);

  • la mancanza d'aria (può affliggere le unghie dei piedi per eccessivo uso delle scarpe da ginnastica e prende il nome di piede d'atleta);

  • le scarse difese immunitarie (la bocca dei neonati, dove prende il nome di mughetto);

  • la distruzione, tramite farmaci, dei suoi naturali nemici (è molto facile avere una candidiasi dopo una terapia antibiotica che elimina dalla vagina il bacillo di Doderlein, al centro dell'ecosistema vaginale).

I sintomi della candida

Il sintomo fondamentale della Candida è un prurito irrefrenabile che induce a grattarsi sia di giorno che di notte (vedi: Vulvovaginite da Candida, sintomi, cura e consigli).

Dal "grattamento" deriva un sollievo di breve durata. Spesso, ma non sempre, al prurito si accompagna una perdita bianca definita tradizionalmente a ricotta, parte solida, parte liquida a volte scarsa, a volta così abbondante da prendere un riflesso verdastro.

All'esterno della vagina si possono avere sulla cute delle chiazze rosse che si estendono alla radice delle cosce, alle natiche, alla base della schiena.

Come si cura la candida?

Esistono numerosissimi antimicotici locali i cui nomi chimici sono: clotrimazolo, econazolo, itraconazolo e altri ancora.

Alcuni sono più economici e vanno messi più a lungo, altri sono molto cari e sembra che poche applicazioni possano bastare.

Non esiste in realtà nessuna evidenza che quelli più moderni e più costosi siano più efficaci di quelli più economici.

Negli ultimi anni si è diffusa l'abitudine di somministrare antimicotici molto costosi per bocca.

Questi farmaci vengono propagandati come necessari soprattutto nelle candidiasi recidivanti.

Anche per l'uso di questi farmaci non esiste in realtà, tranne che nel caso di pazienti immunodepressi (leucemia, AIDS), alcuna prova che ne giustifichino l'uso massiccio e sistematico.

Se avete una vulvovaginite o una dermatite da candida, se anche il vostro partner ne è affetto, il problema non è come farvela passare ma come ottenere un guarigione stabile.

Il serbatoio da cui il micete esce per recarsi nella vagina è l'intestino.

Consigli

  • E' necessario curare l'alimentazione, limitare i dolci, assumere frutta e verdura regolarmente, yogurt e fermenti lattici.

  • Esistono delle preparazioni farmacologiche di bacilli che colonizzando l'intestino rendono più difficile la vita ai miceti.

  • Non usate indumenti sintetici, non usate la microfibra per gli slip perché aderisce eccessivamente e alza la temperatura.

  • Non usate pantaloni aderenti e comunque, in generale, non portate sempre i pantaloni, soprattutto levateli e passate alle gonne al primo fastidio.

  • Non vi detergete troppo energicamente.

Sappiate comunque che vi sono donne che soffrono di candidiasi tutti i mesi e che riuscire a limitare i momenti acuti a due o tre l'anno, facilmente controllabili con la terapia locale, viene già considerato un discreto successo.

Si può certamente farsi prescrivere una terapia orale mensile per le recidive con spesso un buon successo ma una buona gestione delle proprie mucose può spesso avere la stessa o addirittura una maggiore efficacia.

INFEZIONI VAGINALI:
Candida albicans, sintomi, rimedi, cure e consigli
Infezioni vaginali - prurito, perdite e bruciori. Cosa fare?
Candida vaginalis spiegazioni e cure
Vaginosi Batterica, come si cura
Clamidia o Chlamydia. Infezioni vaginali.Cos'è e come si cura la clamidia

Per ulteriori chiarimenti o richieste di aiuto potete telefonare all'Associazione Vita di Donna al numero 333 9856046

pagina aggiornata il 29 settembre 2014

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Mappa dei consultori

Orari e servizi offerti

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna Resp. Gabriella Pacini

Dove trovare la ricetta

Iscriviti alla Newsletter

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

comunicazione e sito web a cura di Alessio Pierobon con la collaborazione di Francesco Scarfato - Hosting Dedicato InfinyTech.net