Herpes genitale: test di screening sconsigliati per l'HSV

Le raccomandazioni aggiornate sul virus dell'Herpes simplex genitale (HSV) sono contrarie a consigliare lo screening di routine per questa infezione negli adolescenti e negli adulti asintomatici, comprese le donne in gravidanza.

Test herpes genitale

Il Services Task Force di prevenzione degli Stati Uniti (USPSTF) ha pubblicato nel dicembre 2016 le raccomandazioni finali e una dichiarazione sull'uso di esami del sangue per lo screening.

Pubblicità


Dopo aver accuratamente esaminato le prove, la USPSTF ha concluso che i danni dello screening superano i benefici. Queste raccomandazioni si allineano con quelli di altre organizzazioni sanitarie importanti, tra cui l'American Academy of Family Physicians, l'American College di Ostetricia e Ginecologia, e altri centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

"Nonostante l'herpes genitale sia comune, il test non è generalmente utile per le persone senza sintomi, in parte perché l'identificazione precoce non migliora la salute di una persona in quanto non vi è alcuna cura per l'herpes", ha spiegato un membro della task force, Ann E. Kurth, in un comunicato stampa.

"Inoltre - ha quindi aggiunto l'esperta - poiché gli attuali metodi di screening sono spesso imprecisi, i danni dello screening includono alti tassi di falsi positivi e quindi un inutile potenziale di ansia e di interruzione delle relazioni personali in collegamento con la diagnosi".

L'HSV è una infezione a trasmissione sessuale che colpisce uno un americano su sei di età compresa tra 14 e 49 anni. Nonostante i medicinali antivirali possano trattare i sintomi di infezione da HSV e prevenire le epidemie, non possono curare l'infezione sottostante. Esistono due tipi di HSV: HSV1 (soprattutto infezioni orali) e HSV2 (infezione principalmente genitale).

Le raccomandazioni sottolineano inoltre che il test corrente per l'HSV-1, che sta diventando sempre più una infezione genitale, non può identificare se il sito di infezione sia orale o genitale.

La task force raccomanda inoltre la consulenza comportamentale intensiva per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili in individui ad alto rischio, e consiglia la stretta osservazione di donne in gravidanza con infezione recente. Anche se l'infezione neonatale da HSV è rara, può essere pericolosa per la vita, e alle donne con infezione attiva al momento del parto dovrebbe essere offerta la possibilità di un taglio cesareo.

In un editoriale collegato allo studio, Edward W. Hook della University of Alabama a Birmingham, appoggia le raccomandazioni, ma con avvertimenti.

"La raccomandazione contro lo screening sierologico per l'HSV genitale è corretta - scrive lo specialista - ma deve riguardare medici e pazienti e servire come un invito all'azione per il National Institutes of Health, per altre agenzie federali e partner del settore, per affrontare questa epidemia in corso, dando priorità allo sviluppo di test migliorati e strategie di test per la diagnosi di HSV".

Egli sottolinea che l'herpes genitale come un problema di salute pubblica è "in gran parte misconosciuto". Inoltre, l'infezione da HSV colpisce in modo sproporzionato i neri non ispanici e fornisce un esempio di "disparità di salute sorprendente" negli Stati Uniti. Il forte legame tra l'herpes genitale e l'infezione da HIV fornisce un altro motivo per affrontare il problema.

Tuttavia, la mancanza di un programma di controllo nazionale, la mancanza di vaccino per la prevenzione, e la diffusa inconsapevolezza dello stato di portatore tra gli individui infetti, esitano in una difficoltà di azione. I test per l'HSV non sono aumentati in qualità negli ultimi dieci anni e hanno bisogno di essere migliorati. Ridurre lo stigma e le idee sbagliate circa l'infezione da HSV è importante anche per aumentare il controllo, aggiunge Hook.

"Anche se è deludente che si siano fatti così pochi progressi in termini di prestazioni, l'attuale raccomandazione USPSTF dovrebbe servire a rinnovare gli sforzi per sviluppare le prove migliori per HSV, per migliorare la strategia di gestione, e per affrontare lo stigma pervasivo e dannoso associato con l'herpes genitale", conclude l'esperto.

Le raccomandazioni finali sono coerenti con una bozza resa disponibile per un commento pubblico nel mese di agosto e aggiornano le raccomandazioni del 2005.

Fonte: JAMA. 2016; 316 (23): 2493-2494, 2525-2543; Le conclusioni sono disponibili anche sul sito web USPSTF.

IN ARGOMENTO:

Herpes genitalis. Cura e prevenzione

Il prurito vulvare

2 gennaio 2017

Pubblicità


Argomenti Correlati

Forum Ginecologia

Metodi contraccettivi

Consultori familiari

Elenco completo dei consultori familiari in Italia suddivisi per regione

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo