Cerca nel sito

Nascita e abbandono in ospedale: la donna non vuole essere nominata

Nascita e abbandono in ospedale: se la donna non vuole essere nominata

Protocollo d'intesa tra il Tribunale dei Minorenni ed il Comune di Roma - Dipartimento V - Politiche Sociali della Salute

1) Donna che non consente di essere nominata Dovrà essere rispettata la volontà della donna, senza condizionare la sua scelta, soprattutto per quanto riguarda il rapporto con il bambino: potrà vederlo solo dietro sua richiesta, salvi i provvedimenti eventualmente emessi dal T.M. nel procedimento per la verifica dello stato di abbandono.

Allo scopo è fondamentale la preparazione degli operatori dell'accoglienza del Pronto Soccorso che sono i primi a contattare la donna.

1.a) SE DICHIARA IN MODO ESPLICITO AL MOMENTO DEL RICOVERO DI NON VOLER ESSERE NOMINATA

Viste le circolari dell'Assessorato della Salvaguardia e cura della salute della Regione Lazio n° 39 e 43 del 1999 e loro successive integrazioni del 20/1/2000 e del 10/4/2003 riguardanti i flussi informativi ospedalieri, tutti i dati che potrebbero ricondurre all'identità della madre devono essere sostituiti con la dicitura "ANONIMA-ANONIMA", e se la donna è d'accordosi conservano in busta chiusa i dati anagrafici della donna o la fotocopia del documento d'identità.

Tale busta verrà conservata in Direzione Sanitaria e, se non richiesta dalla donna al momento della dimissione, verrà eliminata dopo dieci giorni dal parto.

Il consenso agli esami diagnostici e al trattamento sanitario della partoriente, ove previsto da una specifica norma di legge, va conservato nella sua cartella clinica. Tale consenso non deve essere necessariamente reso in forma scritta, ma la paziente potrà esprimerlo oralmente al personale ospedaliero.

Quest'ultimo dovrà renderne testimonianza riportando sui moduli di consenso la seguente dicitura: "di fronte al sig./ra ........ , (ruolo ospedaliero) e sig./ra........ , (ruolo ospedaliero), la paziente (N° nosografico) acconsente a ....." Firma dei testimoni.... A garanzia della salute del bambino è necessario registrare tutti i dati anamnestici materni (eventuali infezioni, decorso della gravidanza, malattie ereditarie, se gravidanza a rischio, ecc.) nonché effettuare alla partoriente tutti gli esami diagnostici indispensabili all'accertamento di patologie a trasmissione genetica.

Qualora la donna non acconsentisse, le analisi che comunque dovranno essere effettuate al bambino sono: HIV, HBSAG, HACV, TORCH, VDRL, TPHA (e, ove necessario, ulteriori accertamenti diagnostici), senza ulteriori autorizzazioni o richieste.

Sarebbe opportuno che la donna, venisse ricoverata in una stanza dove non vi fossero partorienti e puerpere. Si raccomanda che la denuncia di nascita da parte del personale sanitario ospedaliere non venga effettuata prima del 10° giorno dalla nascita del minore (e comunque non prima della dimissione ospedaliera della partoriente), in modo da concedere alla donna un ulteriore tempo di riflessione.

1.b) SE LA DONNA NON NOMINATA MENTRE È ANCORA IN OSPEDALE CI RIPENSA E VUOLE RICONOSCERE IL BAMBINO

Si restituisce alla donna la busta chiusa, precedentemente creata, contenente le sue generalità e si acquisiscono i dati della paziente mediante un documento di riconoscimento valido, modificando la cartella clinica. Tale variazione va comunicata sia al T.M. che all'Ufficio Tutela Pubblica del Comune di Roma. Contestualmente si consegna alla donna il certificato di assistenza al parto riportante i suoi dati.

Nel caso in cui il T.M. abbia già adottato provvedimenti nel procedimento per la verifica dello stato di abbandono, la dimissione ospedaliera del minore avverrà in ottemperanza alle modalità stabilite dal T.M. successivamente al riconoscimento.

1.c) SE LA DONNA CI RIPENSA DOPO LA DENUNCIA DI NASCITA EFFETTUATA DALL'OSPEDALE

Se è già stata effettuata la denuncia di nascita da parte del personale sanitario ospedaliero, la donna sarà indirizzata al T.M., fermo restando il suo diritto di recarsi all'Ufficio Anagrafe del Comune di Roma o nel proprio Comune di residenza per effettuare il riconoscimento.

Nascita e abbandono in ospedale, procedure:

Sintomi gravidanza

Pagina aggiornata il 12 dicembre 2007

Gravidanza

Sei incinta? Ecco cosa fare. Quali esami in gravidanza e quando, la diagnosi prenatale, le malattie in gravidanza, il parto naturale, l'epidurale e il cesareo. La guida di Vita di Donna, dagli stili di vita all'alimentazione in gravidanza.

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Mappa dei consultori

Orari e servizi offerti

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna Resp. Gabriella Pacini

Dove trovare la ricetta

Iscriviti alla Newsletter

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Gabriella Pacini Allattamento

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com

comunicazione e sito web a cura di Alessio Pierobon con la collaborazione di Francesco Scarfato - Hosting Dedicato InfinyTech.net