Alzheimer, la prevenzione in un vaccino che protegge la memoria


Novità in merito al Alzheimer e alla prevenzione della malattia. Un recente studio riferisce che somministrare a lungo termine l'immunoglobulina umana, può prevenire l'insorgenza di alcune forme di Alzheimer.

Un gruppo di ricercatori del Mount Sinai School of Medicine di New York ha pubblicato i risultati dello studio sulla rivista specializzata della Federation of American Societies for Experimental Biology.

L'Alzheimer è una malattia ancora definita incurabile ed è la forma più comune di demenza degenerativa invalidante. In Italia i malati sono circa 1 milione, in Europa più di 6 milioni, mentre nel resto del mondo, secondo i dati del Rapporto mondiale Alzheimer 2011, ad esserne colpite sono quasi 36 milioni di persone.

L'utilizzo dell'immunoglobulina (si tratta di un anticorpo) a protezione del cervello è uno degli argomenti da tempo in discussione nella comunità scientifica. Precedenti ricerche non avevano dato risultati incoraggianti nella trattamento dell'Alzheimer.

Ora lo studio coordinato da Giulio Maria Pasinetti, della Mount Sinai School of Medicine, ha dimostrato che la somministrazione prolungata dell'immunoglobulina per via endovenosa (IVIG), se effettuata con una dose di 5-20 volte inferiore a quelle finora utilizzate nelle precedenti ricerche, è in grado di rallentare il declino cognitivo e il danno alla memoria tipici dell'Alzheimer.

Pertanto i risultati deludenti dei precedenti studi potrebbero essere attribuibili a dosaggio e tempistica errati.

In sintesi, la lenta somministrazione delle immunoglobuline per via endovenosa potrebbe favorire la plasticità cerebrale rallentando così gli effetti della malattia.

Se ciò venisse confermato da ulteriori studi, si potrebbe in effetti parlare di un vaccino che protegge la memoria.

Non resta che attendere.

24 aprile 2012

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo