Anaao, regole da cambiare, ministro Mussi ascolti esigenze neolaureati

Non sono solo i bandi per l'ammissione alle scuole di specializzazione di area medica a creare problemi. L'intero sistema formativo dei camici bianchi è da "cambiare radicalmente" in quanto "rigido e obsoleto".

Parola dell'Anaao Assomed, principale sindacato della dirigenza medica. La sigla invita, in una nota, il ministro dell'Università  e ricerca, Fabio Mussi, ad ascoltare le richieste dei neolaureati che in questi giorni stanno affollando le piazze milanesi e romane per protestare contro i problemi di accesso ai concorsi per le scuole di specializzazione.

Un primo passo al quale, però, deve seguire "un ripensamento delle procedure, dei luoghi e dei contenuti della formazione", ribadisce il sindacato.

Intanto il ministro, prosegue la nota, "potrebbe sincronizzare l'emanazione del bando con le esigenze dei medici laureatisi nel corso del 2007 o assumere l'impegno di mettere a concorso i posti disponibili in due bandi in ragione del numero di laureati interessati, assicurando la necessaria flessibilità  dei modelli didattici per consentire un inizio differenziato con una durata certa ed eguale del periodo formativo".

Superare le "rigidità  burocratiche di un modello obsoleto e autoreferenziale, scandite da uno sterile calendario di date di laurea, tirocinio, abilitazione, ammissione alla agognata specializzazione": questa dovrebbe essere, secondo l'Anaao, la strada da intraprendere per sciogliere "l'intreccio di interessi che si agitano dentro e fuori il sistema e per uscire da una crisi che assumerà  un andamento cronico con periodi di acuzie".

L'esigenza di un cambiamento, conclude il sindacato, deve essere "messa sul tappeto da tutti gli attori interessati, a partire dai soggetti in formazione".

Pagina pubblicata il 22 novembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo