La Turco sul calendario anti-obesità

C'è anche il volto sorridente di Livia Turco tra i 12 'big' che hanno deciso di sostenere un calendario particolare: quello voluto dall'Adao (Associazione per lo studio e la ricerca dei disturbi alimentari e dell'obesità ) per promuovere alimentazione sana e salute, presentato ieri a Roma.

Dodici volti noti della politica, dello sport, dell'imprenditoria e dello spettacolo per altrettanti mesi, ognuno abbinato a un messaggio 'di salute' rivolto agli italiani. Insieme al 'trio' governativo, forte della Turco, del Guardasigilli Clemente Mastella e del ministro dello Sport, Giovanna Melandri, sfogliando le pagine del calendario si incontrano i senatori Mario Cutrufo e Alfredo Biondi, l'onorevole Gabriella Carlucci, l'imprenditore Aldo Palombini, il presentatore Claudio Lippi.

E ancora, Iva Zanicchi, il criminologo Francesco Bruno, don Pierino Gelmini, e il campione di pugilato Patrizio Oliva. Il calendario è destinato ai centri antiobesità  e diabetologia di tutta Italia, perchè "chi ha la conoscenza e la responsabilità  ha il dovere di indicare la strada". Fra i messaggi rivolti agli italiani: "la salute comincia dal carrello della spesa".

In particolare, nel mese di giugno il viso del ministro della Salute invita a "smettere di fumare, controllare la pressione, gli zuccheri e i grassi nel sangue". Insomma, il calendario vuole accendere i riflettori su obesità  e patologie correlate, come diabete, ipertensione, tumori intestinali.

Un "intervento forte e mirato - spiegano gli organizzatori dell'iniziativa - che punti alla prevenzione e individui anche soluzioni per aiutare gli obesi ad affrontare la quotidianità ". Con la speranza che il calendario dia "un'accelerata all'iter parlamentare del primo disegno di legge sull'obesità  - dice il senatore Mauro Cutrufo, firmatario del testo e volto del mese di marzo del calendario - presentato nel maggio 2006.

Alla Turco e alla Melandri vogliamo chiedere di impegnarsi per dare un percorso privilegiato al Ddl, che eventualmente potrebbe diventare un decreto. Obiettivo, riconoscere l'obesità  come malattia sociale e concedere la rimborsabilità  di alcuni farmaci di fascia C destinati a questi pazienti".


Pagina pubblicata il 14 dicembre 2007

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo