Inghilterra, 17mila morti l'anno per carenze SSN

La denuncia, dell'associazione inglese per i diritti dei contribuenti TaxPayers' Alliance.

Oltre 17 mila persone uccise dal sistema sanitario inglese ogni anno. Per l'esattezza sono 17.157 i morti che, ad esempio nel 2004, hanno gravato sulla coscienza del Nhs. Stando almeno all'accusa, destinata senz'altro a far discutere, dell'associazione inglese per i diritti dei contribuenti TaxPayers' Alliance, che si occupa di come il denaro pubblico viene speso nel Regno Unito. E che questa volta ha deciso di accendere i riflettori sul Sistema sanitario nazionale. 

Così l'agguerrita associazione ha comparato i dati dell'Oms relativi a 5 Paesi europei, confrontando il Regno Unito con Francia, Germania, Paesi Bassi e Spagna. E le cattive notizie, per il Regno di Sua Maestà, non sono mancate. In Inghilterra ci sono oltre 17 mila morti in più l'anno rispetto alla media degli altri Paesi. I ricercatori arruolati dalla TaxPayers' Alliance hanno utilizzato, come indicatore, la "mortalità suscettibile dell'assistenza sanitaria", ovvero il numero di decessi in talune condizioni e a una data età che è ragionevolmente possibile scongiurare.

Il tasso, nel Regno Unito, è risultato di 135 persone su 100 mila, rispetto a una media di 107. A cavarsela meglio la Francia, con un rapporto di 91 su 100 mila. Proiettando la differenza tra la media dei cinque Paesi e il risultato deludente della Gran Bretagna sull'intera popolazione britannica, il risultato è di 17.157 morti in più, un numero cinque volte superiore a quello che contraddistingue gli incidenti stradali nel Regno Unito.

Nonostante siano aumentati i finanziamenti del Nhs durante le amministrazioni Thatcher, Major e Blair, i tassi di mortalità stentano a migliorare. "Migliaia di persone - afferma Matthew Sinclair, del TaxPayers' Alliance - muoiono ogni anno in Inghilterra perché il servizio sanitario non offre gli stessi standard europei garantiti in altri Paesi del Vecchio Continente".

Il governo si difende: il dipartimento della Salute ci tiene a precisare che "negli ultimi 10 anni sono stati arruolati 100 mila medici e infermieri in più. Gli investimenti e le riforme adottate hanno avuto un impatto significativo sulla sanità pubblica e ci hanno permesso di tagliare le liste d'attesa e migliorare l'accesso dei pazienti a terapie innovative".

Pagina pubblicata il 21 gennaio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo