Anaao, l'Ordine dei medici ha diritto di esprimersi su temi chiave

La Federazione degli Ordini dei medici, "organo di rappresentanza della professione medica, ha il pieno diritto e il dovere istituzionale di esprimere il proprio giudizio su questioni che i camici bianchi italiani affrontano quotidianamente nella pratica professionale".

Ci tiene a sottolinearlo in una nota l'Anaao Assomed, principale sindacato degli ospedalieri, a proposito delle contestazioni piovute sulla Fnomceo e sul documento varato dalla Commissione deontologica della Federazione su diversi temi etici.

"Sorprende pertanto - continua l'Anaao - il clamore sollevato e sconcerta il fatto che sull'argomento abbiano diritto di parola tutte le categorie e tutte le parti politiche, spesso con dubbia competenza, mentre viene messa in discussione la legittimità dell'espressione di orientamenti deontologici oggetto di un confronto aperto da parte di chi è impegnato in prima linea per assicurare un diritto del cittadino nel rispetto delle leggi dello Stato".

Per l'Anaao, "i temi deontologici costituiscono un argomento di competenza degli ordini professionali che, ricordiamo, sono istituzioni democraticamente elette e non circoli costituiti per affinità ideologiche, i cui giudizi e orientamenti assolvono a un preciso compito a tutela dei cittadini e dovrebbero essere considerati un contributo tecnico al dibattito e alle scelte normative e non pretesto per strumentalizzazioni politiche. A partire da quanto messo a punto dalla Commissione deontologica che, pur esprimendo un positivo equilibrio di valori coerente con il codice deontologico, è stato travolto da una astiosa ed interessata polemica sul voto-non voto" del documento in questione.

Il sindacato esprime perciò "piena solidarietà alla Fnomceo", ribadendo "l'indipendenza e l'autonomia della professione, che non possono essere piegate a esigenze di parte. La comunità non può disconoscere il ruolo sociale del medico e delle sue Istituzioni né accettare diritti di veto o costrizioni al sordomutismo dei suoi organismi istituzionali.

I medici - conclude - non vogliono invadere il campo di competenza delle scelte politiche, ma i partiti facciano altrettanto evitando di reclutarli in maniera surrettizia nelle proprie file, rispettando le opinioni tecnico-scientifiche ed assicurando loro libertà di autonoma espressione".

Pagina pubblicata il 27 febbraio 2008

News

Notizie aggiornate sulla salute, la sanità, i diritti, la medicina, e le donne

5xmille

FAI UNA DONAZIONE

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio ginecologico

Richieste urgenti tel. 366/3540689 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 16,00 alle 19,00 ed il sabato dalle 9,30 alle 12,30.

Aiuto telefonico

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 366/3540689.

Aiuto via email

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Se sei minorenne chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 366/3540689

Dove trovare la ricetta

Tutti i servizi sono gratuiti (è possibile lasciare un contributo solo se lo si desidera, non verrà richiesto)

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo