Il tumore del collo dell'utero - I fattori di rischio


Il tumore del collo dell'utero, dall'infezione allo sviluppo del tumore - Fattori di rischio

Tumore al collo dell'utero - fattori di rischio

Lo studio multicentrico di International Agency for Research on Cancer - IARC, che comprende oltre 1500 casi di tumore squamocellulare, meno di 200 di adenocarcinoma e quasi 2000 controlli fornisce molte informazioni relative ai fattori di rischio per la progressione da infezione da HPV a sviluppo delle lesioni tumorali della cervice uterina [1-7].

Lo studio analizza 10 studi caso controllo, di cui 8 relativi a tumori cervicali invasivi e a due relativi a tumori cervicali in situ.

Dalla metanalisi di questi studi si è concluso che il 93% degli adenocarcinomi ed il 96% dei tumori squamocellulari sono attribuibili ad infezione da HPV [1]. Sembra peraltro che i fattori di rischio per il cervicocarcinoma squamocellulare potrebbero essere almeno in parte diversi da quelli dell'adenocarcinoma [1].

I fattori di rischio per il tumore squamocellulare, controllando per i fattori confondenti e a parità di stato di infezione da HPV sarebbero l'utilizzo prolungato di contraccettivi orali, con un rischio di quasi 3 volte quando l'assunzione di contraccettivi orali si sia prolungato fra 5-9 anni e un rischio di 4 volte quando sia pari o superiore ai 10 anni (OR 2.8 95%CI 1.5, 5.4; OR 4.0 95%CI 2.1, 8.0) [2], la contemporanea infezione con HSV di tipo 2, con un rischio raddoppiato di carcinoma squamocellulare e triplicato per adenocarcinoma (OR 2.2 95%CI 1.4, 3.4; OR 3.4 95%CI 1.5, 7.7) [3], un numero di figli uguale o superiore a 7, che moltiplica per 4 volte il rischio di avere un tumore squamocellulare (OR 3.8 95%CI 2.7, 5.5) ma non ha effetto sull'adenocarcinoma [4], l'abitudine al fumo di sigaretta con un rischio raddoppiato per le donne fumatrici (OR 2.3 95%CI 1.3, 4.0); il rischio non è invece significativamente modificato nelle ex fumatrici [5].

Al contrario la circoncisione maschile risulta essere un fattore protettivo, riducendo non solo il rischio di infezione da HPV a livello del pene (OR 0.37 95%CI 0.16, 0.85), ma anche il rischio di infettare la donna (si dimezza il rischio anche quando l'uomo abbia molteplici partner sessuali, OR 0.42 95%CI 0.23, 0.79) [6].

Alcuni fattori di rischio identificati per adenocarcinoma, sulla cui interpretazione bisogna però essere cauti vista l'esiguità dei casi analizzati (167 donne con adenocarcinoma), sarebbero invece l'analfabetismo (le donne con nessuna scolarità hanno un rischio triplicato rispetto alle donne con oltre 10 anni di scolarizzazione), la scarsa igiene (aumenta di 6 volte il rischio nelle donne che fanno la doccia o il bagno meno di una volta al giorno), l'utilizzo prolungato di contraccettivi orali (aumenta di 5 volte il rischio se uguale o superiore a 5 anni), l'inizio precoce dell'attività sessuale (triplica il rischio nelle donne con meno di 18 anni rispetto alle donne di 23 o più anni).

Interessante il rilievo che l'utilizzo dello IUD (spirale) sembra avere invece un effetto protettivo con un OR 0.41 (0.18, 0.93) [7].

Questo dato è noto nel caso dei tumori del corpo dell'utero ma non per la cervice: gli autori ammettono che potrebbe anche trattarsi di un bias di selezione, in quanto le pazienti con IUD potrebbero più frequentemente sottoporsi a Pap test, anche se nell'analisi questo fattore viene controllato.

Bibliografia

1. Castellsague X, Diaz M, de Sanjose S, Munoz N, Herrero R, Franceschi S, Peeling RW, Ashley R, Smith JS, Snijders PJ, Meijer CJ, Bosch FX; International Agency for Research on Cancer Multicenter Cervical Cancer Study Group. Worldwide human papillomavirus etiology of cervical adenocarcinoma and its cofactors: implications for screening and prevention. J Natl Cancer Inst. 2006;98:303-15 [Medline]

2. Moreno V, Bosch FX, Munoz N, Meijer CJ, Shah KV, Walboomers JM, Herrero R, Franceschi S; International Agency for Research on Cancer. Multicentric Cervical Cancer Study Group. Effect of oral contraceptives on risk of cervical cancer in women with human papillomavirus infection: the IARC multicentric case-control study. Lancet. 2002;359:1085-92 [Medline]

3. Smith JS, Herrero R, Bosetti C, Munoz N, Bosch FX, Eluf-Neto J, Castellsague X, Meijer CJ, Van den Brule AJ, Franceschi S, Ashley R; International Agency for Research on Cancer (IARC) Multicentric Cervical Cancer Study Group. Herpes simplex virus-2 as a human papillomavirus cofactor in the etiology of invasive cervical cancer. J Natl Cancer Inst. 2002;94:1604-13 [Medline]

4. Munoz N, Franceschi S, Bosetti C, Moreno V, Herrero R, Smith JS, Shah KV, Meijer CJ, Bosch FX; International Agency for Research on Cancer. Multicentric Cervical Cancer Study Group. Role of parity and human papillomavirus in cervical cancer: the IARC multicentric case-control study. Lancet. 2002;359:1093-101 [Medline]

5. Plummer M, Herrero R, Franceschi S, Meijer CJ, Snijders P, Bosch FX, de Sanjose S, Munoz N; IARC Multi-centre Cervical Cancer Study Group. Smoking and cervical cancer: pooled analysis of the IARC multi-centric case-control study. Cancer Causes Control. 2003;14:805-14 [Medline]

6. Castellsague X, Bosch FX, Munoz N, Meijer CJ, Shah KV, de Sanjose S, Eluf-Neto J, Ngelangel CA, Chichareon S, Smith JS, Herrero R, Moreno V, Franceschi S; International Agency for Research on Cancer Multicenter Cervical Cancer Study Group. Male circumcision, penile human papillomavirus infection, and cervical cancer in female partners. N Engl J Med. 2002;346:1105-12 [Medline]

7. Castellsague X, Diaz M, de Sanjose S, Munoz N, Herrero R, Franceschi S, Peeling RW, Ashley R, Smith JS, Snijders PJ, Meijer CJ, Bosch FX; International Agency for Research on Cancer Multicenter Cervical Cancer Study Group. Worldwide human papillomavirus etiology of cervical adenocarcinoma and its cofactors: implications for screening and prevention. J Natl Cancer Inst. 2006;98:303-15 [Medline]

a cura di SaPeRiDoc - www.saperidoc.it

IN ARGOMENTO:

Ectopia, la piaghetta non va bruciata

Prevenzione tumori

Il tumore del collo dell'utero, fattori di rischio

Il tumore del collo dell'utero. Prevenzione della neoplasia cervicale

Pap Test inutile dopo un intervento di isterectomia

Test per diagnosi precoce dei tumori, quali sono utili?

Fibromi, opzioni non chirurgiche per il trattamento

Embolizzazione del fibroma uterino

HPV

Pagina aggiornata il 1 aprile 2007

Pubblicità

Argomenti Correlati

Forum Ginecologia

Metodi contraccettivi

Consultori familiari

Elenco completo dei consultori familiari in Italia suddivisi per regione

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo