Cordone ombelicale, ritardare il taglio fa bene al bambino


In un recente studio apparso sul British Medical Journal viene confermato che chiudere il cordone ombelicale in ritardo potrebbe ridurre l'anemia sideropenia nei neonati.

cordone ombelicale

In Europa fra il 3% e il 7% dei neonati soffre di anemia sideropenia, anche se con un valore di emoglobina normale. Questi valori sono ovviamente molto maggiori nel terzo mondo.

Il ferro è essenziale per alcuni aspetti dello sviluppo cerebrale e ci possono essere dei danni per lo sviluppo cognitivo, da qui l'importanza di studi che aiutino a ridurre la sideropenia neonatale.

Lo studio si è svolto in Svezia, (Andersson O, Hellstroem-Westas et al), quattrocento neonati nati da gravidanze fisiologiche sono stati sottoposti a entrambi i trattamenti, chiusura immediata del cordone (entro dieci secondi ) o chiusura ritardata (entro tre minuti).

A distanza di quattro mesi dalla nascita quelli che avevano avuto la chiusura ritardata mostravano concentrazioni di ferritina maggiori e una minor incidenza di sideropenia (0,6%).

D'altra parte non c'erano stati effetti collaterali negativi come la policitemia (troppi globuli rossi), sintomi respiratori (sovraccarico circolatorio)  o iperbilirubinemia (da smaltimento di troppi globuli rossi).

In conclusione la chiusura tardiva del cordone è da preferire rispetto a quella tardiva, perché si associa a miglior livelli di sideremia che potrebbero dare risultati migliori per lo sviluppo cognitivo.

Non partorire prima delle 39 settimane, leggi perchè

GRAVIDANZA:

29 gennaio 2012

Pubblicità

Argomenti Correlati

Gravidanza

Sei incinta? Ecco cosa fare. Quali esami in gravidanza e quando, la diagnosi prenatale, le malattie in gravidanza, il parto naturale, l'epidurale e il cesareo. La guida di Vita di Donna, dagli stili di vita all'alimentazione in gravidanza.

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com