Partorire, non vorrei mio marito in sala parto


Buongiorno, sono incinta del mio primo figlio. Sto passando una gravidanza senza troppi problemi (a parte le classiche nausee, la stanchezza etc... ma nulla di grave!), e penso già al parto.

Negli ultimi anni, sempre più donne scelgono di avere il compagno accanto in quel momento. Personalmente sono assai dubbiosa: io preferirei essere da sola durante il parto.  Vorrei solo il personale medico.

Mio marito è d'accordo ma mi sento dire da più parti che è ingiusto privare i miei cari di un momento unico, che sono egosita, che non c'è nulla che unisca una coppia più del parto.

Onestamente, non credo che vedermi sofferente senza poter far nulla possa far del bene a mio marito, né assistermi mentre mi anestetizzano o mi praticano l'episiotomia (che spero di evitare comunque) possa giovare alla nostra coppia...

Qual è la vostra opinione in proposito? Quale consiglio potete darmi? Vi ringrazio in anticipo per la risposta!


Risposta:

Carissima, la cosa migliore è quella che è migliore per te, e nessuno ha il diritto di interferire con il tuo sentire.

Non è certo assistere al parto che fa la coppia, o altre relazioni. Tu hai desiderio di intimità, penso (dimmi se sbaglio) e vuoi sentirti libera di stare scomposta, magari di vomitare, o di fare la cacca (succede, succede) con il personale sanitario per il quale queste cose sono il lavoro di tutti i giorni.

Non ti va che i tuoi parenti stiano lì a guardarti e ti senti più libera da sola. E allora? nessuno deve dirti cosa devi fare... poi le altre a loro volta fanno quello che vogliono come avere il marito, o un'amica o la madre vicini,  e va bene così.

Non c'è bisogno di trovare una teoria che dica cosa è giusto e cosa è sbagliato e poi fare tutti la cosa "giusta" per forza.

Nelle famiglie (per fortuna) si fanno le cose diversamente, si rispettano le usanze e i sentimenti degli altri, e si rispettano anche i propri.

Questa è la nostra opinione... che ne pensi ?

Vdd

La guida in gravidanza

L'Agenda di gravidanza online

Parto indotto, valutazione dei rischi

14 luglio 2012

Pubblicità

Argomenti Correlati

Gravidanza

Sei incinta? Ecco cosa fare. Quali esami in gravidanza e quando, la diagnosi prenatale, le malattie in gravidanza, il parto naturale, l'epidurale e il cesareo. La guida di Vita di Donna, dagli stili di vita all'alimentazione in gravidanza.

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com