Ipertensione in gravidanza - Gestione della gravidanza con pre-eclampsia

Indice articoli

1.6 Monitoraggio fetale

1.6.1 Ipertensione cronica

1.6.1.1 In donne con ipertensione cronica, eseguire valutazioni di crescita fetale con ultrasuoni e volume del fluido amniotico e velocimetria doppler dell'arteria ombelicale fra 28 e 30 settimane e fra 32 e 34 settimane. Se i risultati sono normali, non ripetere a più di 34 settimane, a meno che altrimenti clinicamente indicato.

1.6.1.2 In donne con ipertensione cronica, eseguire cardiotografia solo se l'attività fetale è anormale.

1.6.2 Ipertensione lieve o moderata

1.6.2.1 In donne con ipertensione gestazionale lieve o moderata, eseguire valutazioni di crescita fetale con ultrasuoni e volume del fluido amniotico e velocimetria doppler dell'arteria ombelicale se la diagnosi è confermata a meno di 34 settimane. Se i risultati sono normali, non ripetere a più di 34 settimane, a meno che altrimenti clinicamente indicato.

1.6.2.2 In donne con ipertensione gestazionale lieve o moderata, non eseguire valutazioni di crescita fetale con ultrasuoni e volume del fluido amniotico e velocimetria doppler dell'arteria ombelicale se la diagnosi è confermata dopo 34 settimane, a meno che altrimenti clinicamente indicato.

1.6.2.3 In donne con ipertensione gestazionale lieve o moderata eseguire cardiotografia solo se l'attività fetale è anormale.

1.6.3 Grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia

1.6.3.1 Eseguire cardiotocografia alla diagnosi di grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia.

1.6.3.2 Se è programmata la gestione conservativa della grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia, eseguire tutti i seguenti test alla diagnosi:

  • valutazione ultrasuoni di crescita fetale e volume fluido amniotico
  • velocimetria doppler dell'arteria ombelicale.

1.6.3.3 Se i risultati di tutti i monitoraggi fetali son o normali in donne con grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia, non ripetere di routine la cardiotocografia più di una volta a settimana.

1.6.3.4 In donne con grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia ripetere cardiotocografia se si verifica qualsiasi dei seguenti:

  • la donna riferisce un cambiamento nel movimento fetale
  • sanguinamento vaginale
  • dolore addominale
  • deterioramento delle condizioni materne.

1.6.3.5 In donne con grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia non ripetere di routine valutazione ultrasuoni della crescita fetale e volume fluido amniotico o velocimetria doppler dell'arteria ombelicale più di ogni due settimane.

1.6.3.6 Se i risultati di qualsiasi monitoraggio fetale in donne con grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia sono anormali, ditelo a un ostetrico consulente.

1.6.3.7 Per le donne con grave ipertensione gestazionale o pre-eclampsia scrivere un piano di assistenza che includa tutte le seguenti azioni:

  • programmazione e natura del futuro monitoraggio fetale
  • indicazioni fetali per la nascita e se e quando devono essere dati corticosteroidi
  • quando dovrebbero avere luogo le discussioni con i pediatri neonatali e anestesisti ostetrici e quali decisioni dovrebbero essere prese.

1.6.4. Donne ad alto rischio di pre-eclampsia

1.6.4.1 Effettuare valutazione ecografica dell'accrescimento, volume di fluido amniotico e velocimetria doppler dell'arteria ombelicale cominciando fra 28 e 30 settimane (o almeno due settimane prima della precedente età gestazionale di inizio se prima di 28 settimane) e ripetendo 4 settimane dopo in donne con precedenti:

  • grave pre-eclampsia
  • pre-eclampsia che ha avuto come conseguenza necessaria la nascita prima di 34 settimane
  • pre-eclampsia con un bambino il cui peso alla nascita era minore del decimo centile
  • morte intrauterina
  • distacco della placenta

1.6.4.2 In donne che sono ad alto rischio di pre-eclampsia (vedere 1.1.2.2) effettuare cardiotocografia solo se l'attività fetale è anormale.

Pubblicità

Argomenti Correlati

Gravidanza

Sei incinta? Ecco cosa fare. Quali esami in gravidanza e quando, la diagnosi prenatale, le malattie in gravidanza, il parto naturale, l'epidurale e il cesareo. La guida di Vita di Donna, dagli stili di vita all'alimentazione in gravidanza.

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

La gravidanza

Sei incinta o vuoi avere un bambino? Visita la nostra guida alla gravidanza

Primi sintomi della gravidanza, sono incinta?

Periodo fertile, come calcolare l'ovulazione

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Allattamento al seno

Sei hai problemi ti aiuta Gabriella Pacini Consulente internazionale per l'allattamento al seno (IBCLC) Tel. 3339856046 oppure scrivi gabriella.pacini@gmail.com

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti