Ovaio policistico: cos'è, sintomi, cause, diagnosi e cura


Ovaio policistico

Cos'è l'ovaio policistico

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disturbo del sistema endocrino, comune tra le donne in età riproduttiva. Le donne con PCOS possono avere un ingrossamento delle ovaie che contengono piccoli accumuli di cisti liquide - i follicoli - situati in ciascuna ovaia, come si può osservare nel corso di un esame ecografico.

Periodi mestruali infrequenti o prolungati, riduzione di crescita dei capelli, acne, e obesità sono le condizioni che possono verificarsi nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico. Nelle adolescenti, le mestruazioni infrequenti o assenti possono far sorgere il sospetto di PCOS.

La causa esatta della sindrome dell'ovaio policistico è sconosciuta. La diagnosi precoce e il trattamento con la perdita di peso può ridurre il rischio di complicanze a lungo termine, come il diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Sintomi dell'ovaio policistico

I sintomi o i segnali della sindrome dell'ovaio policistico spesso iniziano subito dopo il primo flusso mestruale (menarca). In alcuni casi, la PCOS si sviluppa successivamente durante gli anni riproduttivi, per esempio, in risposta ad un sostanziale aumento di peso.

La PCOS può manifestarsi con diversi segnali. Tutti possono peggiorare con l'obesità, tuttavia ogni donna con la PCOS può reagire in modo diverso. Per essere diagnosticata il medico cerca almeno due dei seguenti elementi:

  • Mestruazioni irregolari. Questa è la caratteristica più comune. Gli esempi includono intervalli mestruali più lunghi di 35 giorni; meno di otto cicli mestruali all'anno; mancata mestruazioni per quattro mesi o più; e cicli che possono essere scarsi o prolungati.
  • Eccesso di androgeni. Livelli elevati di ormoni maschili (androgeni) possono causare segni fisici, come i capelli in eccesso sul viso e sul corpo (irsutismo), acne adulta o grave acne adolescenziale, e calvizie maschile (alopecia androgenetica).
  • Ovaie policistiche. Si ingrossano e contengono numerose piccole sacche piene di liquido che circondano le uova.

Complicanze

Avere la sindrome dell'ovaio policistico può causare le seguenti condizioni, soprattutto se associato con l'obesità:

Per la sindrome dell'ovaio policistico, si potrebbe prima consultare il medico di famiglia. Tuttavia, si può fare riferimento ad un medico specialista del tratto riproduttivo femminile (ginecologo), uno specializzato in disturbi ormonali (endocrinologo) o uno esperto nel trattamento della sterilità (endocrinologo riproduttivo).

Cause dell'ovaio policistico

I medici non sanno che cosa causi la sindrome dell'ovaio policistico, ma questi fattori possono giocare un ruolo:

  • L'eccesso di insulina. L'insulina è l'ormone prodotto nel pancreas che permette alle cellule di utilizzare lo zucchero (glucosio) - fonte di energia primaria del vostro corpo. In presenza di insulino-resistenza, la possibilità di utilizzare l'insulina in modo efficace è compromessa, e il pancreas deve secernere più insulina per dare il glucosio alle cellule. L'insulina in eccesso potrebbe anche influenzare le ovaie aumentando la produzione di androgeni, che possono interferire con la capacità delle ovaie di ovulare.
  • Basso grado di infiammazione. Globuli bianchi del vostro corpo producono sostanze per combattere le infezioni con una risposta chiamata infiammazione. La ricerca ha dimostrato che le donne con la PCOS hanno basso grado di infiammazione e che questo tipo di basso grado di infiammazione stimola le ovaie policistiche provocando la produzione di androgeni.
  • Ereditarietà. Se la madre o la sorella sono affette da PCOS, si potrebbe avere una maggiore probabilità di ammalare. I ricercatori stanno anche esaminando la possibilità che alcuni geni siano legati alla PCOS.

Diagnosi dell'ovaio policistico

Non c'è nessun test specifico per diagnosticare definitivamente la sindrome dell'ovaio policistico. La diagnosi si esegue per esclusione, il che significa che il medico considera tutti i segnali ed i sintomi e poi esclude altre patologie possibili.

Durante questo processo, voi e il vostro medico parlerete della vostra storia medica, inclusi i periodi mestruali, cambiamenti di peso e altri sintomi. Il medico può anche eseguire alcuni test ed esami:

  • Esame fisico. Durante l'esame fisico, il medico rileva informazioni, tra cui l' altezza, il peso e la pressione sanguigna.
  • Esame pelvico. Nel corso di un esame pelvico, il medico visivamente e manualmente ispeziona gli organi riproduttivi per rilevare eventuali masse, crescite o altre anomalie.
  • Gli esami del sangue. Misurare i livelli di alcuni ormoni per escludere possibili cause di anomalie mestruali o eccesso di androgeni che imitano la PCOS. L'esame del sangue supplementare può includere colesterolo a digiuno e livelli di trigliceridi e un test di tolleranza al glucosio, in cui i livelli di glucosio sono misurati durante il digiuno e dopo aver bevuto una bevanda contenente glucosio.
  • Ultrasuoni. Un esame ecografico può mostrare l'aspetto delle ovaie e lo spessore del rivestimento dell'utero.

Cura e trattamenti

Il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico in genere si concentra sulla gestione delle principali preoccupazioni individuali, come l'infertilità, irsutismo, acne o l'obesità.
Cambia stile di vita

Come primo passo, il medico può raccomandare la perdita di peso attraverso una dieta ipocalorica combinata con attività di esercizio fisico moderato. Anche una modesta riduzione nel vostro peso - per esempio, perdere il 5% del peso corporeo - potrebbe migliorare la vostra condizione.

Farmaci

Il medico può prescrivere un farmaco per:

  • Regolare il ciclo mestruale, il medico può raccomandare la pillola anticoncezionale che contiene sia estrogeni che progestinici. In questo modo si ottiene la diminuzione della produzione di androgeni con una pausa per il vostro organismo dagli effetti degli estrogeni, riducendo il rischio di cancro endometriale e correggendo il sanguinamento anomalo. In alternativa alla pillola anticoncezionale, è possibile utilizzare un cerotto o anello vaginale che contiene una combinazione di estrogeni e progestinici. Ovviamente, per il periodo del trattamento non si potrà rimanere incinte. Se non sei una buona candidata per la pillola contraccettiva, un approccio alternativo è quello di prendere il progesterone per 10 a 14 giorni ogni 1-2 mesi. Questo tipo di terapia regola i cicli e offre protezione contro il cancro endometriale, ma non migliora i livelli di androgeni e non previene la gravidanza.
    Il medico può anche prescrivere la metformina (Glucophage, Fortamet, altri), un farmaco orale per il diabete di tipo 2 che migliora la resistenza all'insulina e abbassa i livelli di insulina. Questo farmaco può aiutare l'ovulazione e portare a cicli mestruali regolari. La metformina rallenta anche la progressione del diabete di tipo 2 se si è già in condizione di prediabete e aiuta nella perdita di peso, se si segue anche un programma di dieta ed esercizio fisico.
  • Aiutare l'ovulazione. Se stai cercando di rimanere incinta, potrebbe essere necessario un farmaco per aiutare l'ovulazione. Il Clomiphene (Clomid, Serophene) è un farmaco anti-estrogeno orale, che si prende durante la prima parte del ciclo mestruale. Se da solo il clomifene non è efficace, il medico può aggiungere metformina per indurre l'ovulazione.
    Se non si resta incinta con clomifene e metformina, il medico può raccomandare gonadotropine - follicolo-stimolante (FSH) e ormone luteinizzante (LH), farmaci che vengono somministrati per iniezione. Un altro farmaco che il medico può utilizzare è il letrozolo (Femara). Non si sa esattamente come funziona il letrozolo per stimolare le ovaie, ma può aiutare con l'ovulazione quando gli altri farmaci non ci riescono.
    Nel prendere qualsiasi tipo di farmaci per aiutare l'ovulazione, è importante che essere seguite da uno specialista della riproduzione con regolari ecografie per monitorare i miglioramenti ed evitare problemi.
  • Ridurre l'eccessiva crescita di peli. Il medico può raccomandare la pillola anticoncezionale per diminuire la produzione di androgeni, o un altro farmaco chiamato spironolattone (Aldactone) che blocca gli effetti degli androgeni sulla pelle. Poiché lo spironolattone può causare difetti alla nascita, è necessaria una contraccezione efficace quando si utilizza il farmaco, e non è consigliabile se sei incinta o stai pianificando una gravidanza. Eflornithine (Vaniqa) è un'altra possibilità farmacologica; la crema rallenta la crescita di peli sul viso nelle donne.

Rimedi naturali

Per contribuire a compensare gli effetti della PCOS:

  • Tenere il peso sotto controllo. L'obesità peggiora la resistenza all'insulina. La perdita di peso può ridurre sia i livelli di insulina e di androgeni e può ripristinare l'ovulazione. Nessun singolo approccio dietetico specifico è migliore, ma perdere peso riducendo la quantità di calorie consumate ogni giorno può aiutare con la sindrome dell'ovaio policistico, soprattutto se si è in sovrappeso o obesi. Usare piatti più piccoli, ridurre le dimensioni delle porzioni e resistere alle tentazione. Chiedete al vostro medico di consigliarvi un programma di controllo del peso.
  • Prendere in considerazione i cambiamenti nella diete a basso contenuto di grassi, diete ad alto contenuto di carboidrati possono aumentare i livelli di insulina, quindi si consiglia di prendere in considerazione una dieta a basso contenuto di carboidrati, se il medico lo consiglia. Non serve limitare completamente i carboidrati, invece, meglio scegliere carboidrati complessi, che sono ricchi di fibre. Se un alimento è ricco di fibra, più lentamente è digerito e più lentamente aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Carboidrati ricchi di fibre sono grano interi pane e cereali, pasta integrale, bulgur, orzo, riso e fagioli. Limitare quelli meno sani, carboidrati semplici come le bevande, succhi di frutta in eccesso, torta, caramelle, gelati, torte, biscotti e ciambelle.
  • Siate attivi. L'esercizio fisico aiuta a tenere più bassi livelli di zucchero nel sangue. Se si ha la PCOS, aumentando l'attività quotidiana e partecipando ad un programma di esercizio fisico regolare, si può trattare o anche prevenire la resistenza all'insulina e a mantenere il peso sotto controllo.

IN ARGOMENTO:

Pillola e ovaio policistico, quale altra contraccezione?

Patologie femminili. Ovaio micropolicistico

Ovaio micropolicistico curato con la pillola contraccettiva

Cisti ovariche: cause, sintomi, diagnosi e cura

Fonte: Mayo Clinic

23 maggo 2015

Pubblicità

Argomenti Correlati

Forum Medicina e Salute

Fumo e Donne

Consultori familiari

Elenco completo dei consultori familiari in Italia suddivisi per regione

I Servizi di Vita di Donna

Ambulatorio delle ostetriche

Richieste urgenti tel. 333/9856046 tutti i giorni, festivi compresi. Siamo inoltre in sede ogni martedì dalle 17,00 alle 19,00.

Aiuto telefonico gratuito

Rispondiamo a qualunque domanda sulla salute della donna, tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 (festivi compresi). TEL. 333/9856046.

Aiuto via email gratuito

Scrivici per una consulenza sulla salute, rispondiamo entro 24 ore.

SoS Pillola del giorno dopo

Puoi rivolgerti al tuo medico di fiducia, ai consultori, al pronto soccorso o alla guardia medica. Chiamaci se hai avuto problemi ad avere la ricetta e ti aiuteremo Tel. 333/9856046

Servizio gratuito attivo tutti i giorni svolto dalle volontarie di Vita di Donna

Dove trovare la ricetta

5x1000 a Vita di Donna
Sostieni il tuo diritto alla salute
97254880582

Hpv Papilloma virus

Tutto quello che è necessario sapere

Anoressia

Il disturbo, la diagnosi, la prevenzione e la cura

Alimentazione, diete e salute

Obesità e sovrappeso, diete, alimentazione della donna in gravidanza e in menopausa, il cibo

Cerca il Consultorio più vicino a te!

Orari e servizi offerti